Pasta fresca, salumi e formaggi in pessime condizioni: il sequestro

La scoperta sulla Napoli-Canosa da parte della polizia stradale. Denunciati due uomini del nolano

Oltre duecento chili di pasta fresca, prodotti caseari e salumi trasportati a bordo di un furgone e conservati in maniera non corretta e – per alcuni di questi – si sospetta di dubbia provenienza. È la scoperta effettuata dalla Polizia Stradale lungo l'autostrada A16 Napoli – Canosa nei pressi del casello di Avellino Ovest: un ritrovamento che ha portato ovviamente al sequestro di tutti i prodotti alimentari che sono stati successivamente distrutti perché considerati dannosi per la salute delle persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il conducente del furgone e il proprietario, entrambi provenienti dal nolano, sono stati denunciati. L'operazione conferma l'attenzione sempre crescente nei confronti della sicurezza alimentare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

Torna su
NapoliToday è in caricamento