Lutto nel mondo dell'università: addio al Prof. Petrosino

Il noto docente si è spento all'età di 54 anni

Aula universitaria (immagini di repertorio)

Grave lutto nel mondo universitario napoletano. E’ venuto a mancare oggi, all'età di 54 anni, il Prof. Alfredo Petrosino, Prorettore alle Tecnologie Informatiche dell’Università Parthenope di Napoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un docente appassionato al suo lavoro e sempre presente con i suoi studenti. Lo vogliamo ricordare così, sorridente al fianco di Lisa Jackson in occasione della premiazione della Apple ai nostri studenti. Una manifestazione che coronava la conclusione del percorso di formazione dei ragazzi con il colosso americano, un’opportunità che gli studenti hanno avuto grazie alla tenacia del Professore", il ricordo dell'Università Parthenope.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento