Cronaca

Tragedia Solfatara, Alessio conosce la verità su genitori e fratello

I familiari hanno detto al bambino della morte di padre, madre e fratello maggiore. Il piccolo, di 8 anni, farà ritorno a Meolo con la nonna e gli zii

Ansa

È stata la zia a stringergli le mani e raccontargli finalmente la verità. Da ieri, il piccolo Alessio, 8 anni appena compiuti, sa che cosa è accaduto ai suoi genitori ed al fratello maggiore Lorenzo: hanno perso la vita sulla Solfatara.

La solitudine del figlio più piccolo della famiglia Carrer è l'ultima parte del dramma iniziato martedì mattina, quando – per cause che accerterà la magistratura – sono precipitati in un crepaccio Massimiliano Carrer di 45 anni, la moglie, Tiziana Zaramella di 42 e il figlio Lorenzo di 11 anni. Quest'ultimo scattava una foto quando – sembra – una buca lo ha inghiottito. Prima il padre e poi la madre hanno provato a salvarlo, ma sono morti soffocati con lui.

#AiutiamoAlessio: iniziativa per il bambino sopravvissuto

Era il momento che Alessio sapesse, una verità che peraltro aveva già intuito. Da un lato col suo ritorno a Meolo (Venezia) avrebbe rischiato di conoscerla da estranei, dall'altro le domande del magistrato l'avevano ulteriormente insospettito. "Non è vero, non mi state dicendo la verità", ha gridato, ed è scappato via: è così che il Mattino racconta sia stata la reazione del bambino. Ieri sera il piccolo non voleva partire. Oggi i familiari proveranno a riportarlo a casa, nel rispetto di quella che ora è la loro assoluta priorità: proteggerlo e aiutarlo a superare nel miglior modo possibile quanto è successo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia Solfatara, Alessio conosce la verità su genitori e fratello

NapoliToday è in caricamento