Paura a Pozzuoli, 43enne gambizzato davanti alla figlia

La piccola, 7 anni, è rimasta illesa. L'uomo è stato trasportato all'ospedale puteolano. E' stato raggiunto da cinque proiettili

Un 43enne del Rione Toiano, Pozzuoli, è stato raggiunto da cinque colpi d'arma da fuoco alle gambe, esplosi da due uomini che lo hanno avvicinato in via Ovidio. Un vero e proprio agguato che si è consumato ieri davanti agli occhi attoniti di una bambina di 7 anni, figlia dell'uomo, rimasta fortunatamente illesa. L'episodio è riportato da Cronaca Flegrea. Il 43enne ha raggiunto l'ospedale di Santa Maria delle Grazie e ha riferito di essere stato vittima di una rapina. Si tratta del terzo episodio di gambizzazione a Pozzuoli in un mese circa. 

Nella cittadina sarebbe in corso una guerra tra clan camorristici per il controllo del territorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento