Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Mugnano di napoli / Via Salvatore Quasimodo

Agguato a Mugnano, un negoziante: “Hanno sparato tra mamme e bambini”

“Si sono rifugiate da noi anche mamme con carrozzine”, ha spiegato il titolare di un negozio di tabacchi della zona. Indagini in corso: si è trattato probabilmente di un avvertimento

Emergono nuovi inquietanti particolari sulla “stesa” avvenuta nel primo pomeriggio di oggi a Mugnano, all'esterno di un centro scommesse tra via San Lorenzo e via Quasimodo

“Abbiamo sentito i due colpi di pistola e abbiamo visto tante persone che si rifugiavano qui – spiega alla testata InterNapoli un esercente del posto, il titolare di un negozio di tabacchi – C'erano anche delle mamme con tre carrozzine”.

L'episodio è avvenuto alla luce del sole, in una zona peraltro piuttosto trafficata ed in un orario di punta. Soltanto la buona sorte ha evitato ci fossero feriti.

I malviventi, due, hanno agito dall'interno di un'auto sparando due colpi. Pare puntassero ad un uomo del clan avverso, ma non sembra si trattasse di un tentato omicidio quanto piuttosto di un avvertimento: hanno sparato all'altezza delle gambe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato a Mugnano, un negoziante: “Hanno sparato tra mamme e bambini”
NapoliToday è in caricamento