menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentarono di uccidere Giovanni Sequino: tre arresti nel clan Vastarella

Uno degli arrestati ha tentato, invano, la fuga sui tetti

Dalle prime ore dell’alba la Squadra Mobile di Napoli sta eseguendo un ordinanza di custodia cautelare nei confronti di tre esponenti di vertice del clan Vastarella, operante nel quartiere Sanità, ritenuti responsabili, a vario titolo di associazione per delinquere di stampo camorristico, di associazione per delinquere finalizzata alla detenzione e alla cessione di sostanza stupefacente e di tentato omicidio ai danni di Giovanni Sequino avvenuto il 22 ottobre del 2016.

Uno dei tre, già latitante, perché destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione di luglio dell’anno scorso, è stato catturato in un appartamento di Guidonia, in provincia di Roma, dopo avere tentato una rocambolesca fuga sui tetti dell’abitazione.

AGGUATO CONTRO GIOVANNI SEQUINO: VIDEO

Arresti clan Sequino

Sempre all'alba del 18 febbraio, i carabinieri sono entrati in azione nel rione Sanità contro il clan Sequino arrestando, a vario titolo, 30 persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento