menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agguato piazza Nazionale, la piccola Noemi ridotta in fin di vita: i due accusati davanti al giudice

Il 28 febbraio l'udienza preliminare relativa alla richiesta di rinvio a giudizio nei confronti dei fratelli Armando e Antonio del Re

E' in programma il 28 febbraio l'udienza preliminare relativa alla richiesta di rinvio a giudizio formulata dai sostituti procuratori antimafia nei confronti dei fratelli Armando e Antonio del Re, 29 e 19 anni, presunti responsabili dell'agguato in cui venne ferita la piccola Noemi.

Armando del Re è ritenuto dagli inquirenti l'esecutore materiale del raid mentre il fratello di avere avuto funzioni di supporto. Tra i reati contestati, in concorso e aggravati dalla finalità mafiosa, il tentato omicidio e la ricettazione. Nell'agguato avvenuto in piazza Nazionale il 3 maggio scorso, rimasero feriti gravemente Salvatore Nurcaro (obiettivo del raid), 32 anni, e la piccola Noemi, quest'ultima tratta in salvo grazie ai medici del Santobono.

Agguato

I due indagati sono stati arrestati lo scorso 10 maggio, nel corso di una operazione congiunta delle forze dell'ordine: Armando venne fermato mentre era con la madre e la sorella, in provincia di Siena,  Antonio invece venne bloccato a Nola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento