menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gragnano: ucciso Boss del clan D'Alessandro

Gennaro Chierchia, ritenuto il numero uno del clan D'Alessandro, è stato freddato in un agguato a Gragnano, forse per ordine del clan avverso

Gennaro Chierchia è stato ucciso sabato pomeriggio a Gragnano. Chierchia, che è stato raggiunto dai proiettili in una pasticceria, al momento dell'agguato era l'unico cliente presente nel negozio. Conosciuto con il soprannome di "o pecoroné", per gli inquirenti potrebbe essere stato ucciso su ordine dei clan di Pimonte Di Martino-Afeltra.

Poco dopo le 18, Chierchia si trovava proprio davanti a una pizzeria di via Castellammare. Ha improvvisamente attraversato la strada però, ed è entrato in una rinomata pasticceria: non si esclude che abbia intuito quanto stava per accadergli, e che abbia tentato di trovare rifugio nel negozio. Quando il killer è entrato in azione, i pasticcieri erano nel laboratorio che si trova nel retrobottega, intenti a preparare i dolci della domenica. Il sicario ha sparato sei o sette colpi di pistola, mirando al volto della vittima, senza lasciargli scampo. L'agguato riporta alla memoria il duplice omicidio del 28 ottobre del 2008, in cui a Gragnano furono assassinati il pregiudicato Carmine D'Antuono e il suo autista, a soli duecento metri dalla pasticceria, dove è stato ucciso poche ore fa il boss Chierchia. Carmine D'Antuono, 58 anni, noto con il soprannome "o lioné era considerato affiliato al clan Imparato, contrapposto in passato al clan dei D'Alessandro, mentre l'autista, Federico Donnarumma, 42 anni, aveva piccoli precedenti per truffa e altro. Il duplice omicidio del 2008 era stato ricondotto a un ordine dei D'Alessandro.

Chierchia era considerato il numero uno del clan D'Alessandro: le autorità giudiziarie lo ritenevano infatti il referente principale dell'organizzazione criminale che domina i traffici illeciti dell'area stabiese.

Se l'ipotesi dell'omicidio da parte del clan avverso fosse vera, si dovrebbe temere il riaccendersi di una faida mai estinta.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento