Aggredisce i poliziotti a corso Umberto con un maniglione

Gli agenti l'hanno bloccato dopo una lunga colluttazione. Aveva provato a rubare in un negozio di telefonini

Stava provando ad entrare in un negozio di telefoni cellulari durante la notte per commettere un furto. Visto dagli agenti ha tentato la fuga e poi ha provato ad aggredirli. È successo a corso Umberto I dove gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato hanno arrestato un 24enne per furto e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane, origini senegalesi, è stava provando a forzare la porta d'ingresso quando è scattato l'allarme. Contemporaneamente lungo la strada stava transitando la volante della polizia che lo ha notato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In un primo momento ha provato la fuga ma poi si è fermato nei pressi di piazza Garibaldi ed ha provato ad aggredire i poliziotti che l'avevano raggiunto. Per farlo ha usato un maniglione di ferro del peso di oltre cinque chili. Dopo una violenta colluttazione gli agenti gli hanno stretto le manette ai polsi. Il 24enne ha in corso una richiesta di asilo politico ed è stato condotto a Poggioreale. Gli agenti hanno riportato invece diverse contusioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • De Luca: “L'epidemia è dietro l'angolo. Noto un pericoloso rilassamento”

Torna su
NapoliToday è in caricamento