Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Assalto notturno al Cto: pretendono di ricevere per primi l’assistenza medica per una loro parente

Minacce, insulti e spintoni in ospedale

Pretendono di ricevere per primi l’assistenza medica per la loro parente, non in codice rosso, al pronto soccorso. Minacce, insulti e spintoni al Cto di Napoli.

Il commento del consigliere regionale Borrelli: “Una situazione divenuta ormai la quotidianità eppure non si prendono contromisure. Servono presidi fissi di polizia nei pronto soccorso, questa gentaglia va fermata per tutelare il personale sanitario. Non è più tollerabile che medici ed infermieri debbano lavorare e vivere sotto la costante minaccia dei violenti e dei criminali, la situazione è critica eppure, nonostante le nostre continue denunce ed appelli, si continua ad ignorare il problema":

L'aggressione è avvenuta nella notte tra il 12 e 13 luglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto notturno al Cto: pretendono di ricevere per primi l’assistenza medica per una loro parente

NapoliToday è in caricamento