Lite in famiglia, il marito insegue la moglie armato di forbici e coltello

Il 51enne residente nel rione Don Guanella, pluripregiudicato e già noto per i maltrattamenti alla moglie, è stato arrestato e rinchiuso a Poggioreale. Minacciava di uccidere la moglie

Questa notte gli agenti della Polizia di Stato dell’UPG hanno arrestato V.P. 51enne napoletano, pluripregiudicato e recidivo, per il reato di maltrattamenti in famiglia e minacce aggravate e hanno denunciato lo stesso per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e minaccia grave.
I poliziotti, durante l’attività di controllo del territorio, sono stati allertati dalla Sala operativa per la segnalazione di una lite familiare violenta nel rione Don Guanella. Giunti sul posto gli agenti hanno notato sulle scale una donna in forte stato di agitazione in quanto il marito, armato di forbici e coltello, alla presenza dei figli, aveva minacciato di ammazzarla.

Gli agenti prontamente sono entrati nell’abitazione e nella camera da letto hanno trovato la figlia della vittima in forte stato confusionale. I poliziotti hanno trovato un paio di forbici e coltello che sono stati sequestrati mentre nell’altra stanza hanno sentito la voce di un uomo che continuava a minacciare la donna. L’uomo, che alla vista della polizia continuava a minacciare e insultare la consorte, è stato prontamente bloccato. Gli agenti hanno accertato che il 51enne napoletano già in altre occasioni aveva maltrattato la moglie. V.P. è stato arrestato e condotto presso la casa Circondariale di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento