rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
L'arresto / Soccavo

“Carabinieri correte sento delle urla strazianti”: ecco cosa era successo

In manette un 23enne che voleva costringere la madre a portarlo dalla ex a Cesenatico

Ventitre anni e già una denuncia per atti persecutori. L’ex fidanzata aveva provato in tutti i modi a concludere in maniera pacifica quella relazione ma il giovane aveva continuato a perseguitarla. Ieri pomeriggio il 23enne ha minacciato e insultato la madre convivente. Voleva che lo accompagnasse fino all’appartamento della ex, a Cesenatico. Al rifiuto della donna è scattata la violenza. Ha spinto con forza la madre contro una porta e le ha causato alcune ferite.

I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli sono intervenuti grazie alla segnalazione di un passante che aveva sentito urla strazianti. Il 23enne è finito in manette, arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni. È ora in carcere. Per la vittima contusioni guaribili in 7 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Carabinieri correte sento delle urla strazianti”: ecco cosa era successo

NapoliToday è in caricamento