menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredito per un posto di lavoro da giardiniere

Un cittadino indiano è stato aggredito per aver ricevuto un'offerta di lavoro come giardiniere. Gli aggressori sono tre romeni, che ritenevano questa attività "esclusiva" per i loro connazionali

A scatenare la guerra un posto di lavoro da giardiniere. È accaduto a Massa Lubrense, in provincia di Napoli. La vittima è un cittadino indiano che lavorava come cameriere in un locale.

Tre romeni, di età compresa tre i 22 e i 25 anni, dopo aver festeggiato il matrimonio di un loro connazionale nel ristorante in questione, hanno notato che qui ci lavorava il cittadino indiano che loro già conoscevano. Così hanno aspettato la fine del turno lavorativo e lo hanno picchiato e derubato di una somma pari a 50 euro. La motivazione dell'atto risiederebbe nel fatto che l'indiano aveva ricevuto un'offerta di lavoro come giardiniere, attività ritenuta "esclusiva" per i romeni.
La vittima è riuscita a dileguarsi, dopo l'aggressione, ed è stata rintracciata dai poliziotti, che lo hanno condotto all'ospedale, dove è stato medicato per ferite guaribili in 20 giorni.

Le indagini condotte dai poliziotti hanno consentito di rintracciare otto romeni. Poi con l'ausilio della vittima, che ha riconosciuto i suoi aggressori, sono stati individuati i tre colpevoli. Questi sono stati portati nel carcere di Poggioreale, con l'accusa di rapina, lesioni personali ed estorsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento