Prende a calci e pugni i due anziani genitori, arrestato 32enne

L'uomo, ritenuto appartenente a un clan di Sant'Anastasia, ha picchiato i genitori. Anche in passato l'uomo aveva scatti d'ira ed era violento con i genitori

I carabinieri della stazione di Somma Vesuviana insieme a colleghi del nucleo radiomobile di Castello di Cisterna hanno arrestato un 32enne già noto alle forze dell'ordine e in atto sottoposto alla libertà vigilata, ritenuto vicino al clan Panico Perillo operante a Sant’Anastasia e comuni limitrofi.

I militari dell’arma lo hanno bloccato nei pressi della sua abitazione immediatamente dopo l’aggressione a calci e pugni ai genitori conviventi di 67 e 65 anni, entrambi pensionati. Le vittime sono state medicate al pronto soccorso dell’ospedale di Nola. i medici hanno loro refertato lesioni guaribili in 8 e 15 giorni. Anche nel recente passato l’uomo aveva posto in essere analoghe condotte violente e vessatorie. L’arrestato dopo le formalità di rito è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento