Prende a calci e pugni i due anziani genitori, arrestato 32enne

L'uomo, ritenuto appartenente a un clan di Sant'Anastasia, ha picchiato i genitori. Anche in passato l'uomo aveva scatti d'ira ed era violento con i genitori

I carabinieri della stazione di Somma Vesuviana insieme a colleghi del nucleo radiomobile di Castello di Cisterna hanno arrestato un 32enne già noto alle forze dell'ordine e in atto sottoposto alla libertà vigilata, ritenuto vicino al clan Panico Perillo operante a Sant’Anastasia e comuni limitrofi.

I militari dell’arma lo hanno bloccato nei pressi della sua abitazione immediatamente dopo l’aggressione a calci e pugni ai genitori conviventi di 67 e 65 anni, entrambi pensionati. Le vittime sono state medicate al pronto soccorso dell’ospedale di Nola. i medici hanno loro refertato lesioni guaribili in 8 e 15 giorni. Anche nel recente passato l’uomo aveva posto in essere analoghe condotte violente e vessatorie. L’arrestato dopo le formalità di rito è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

Torna su
NapoliToday è in caricamento