menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Medico aggredito a Castellammare, il sindacato: "Clima d'odio nei nostri confronti"

Alessandro Garau, presidente del CoAS, sindacato Medici Dirigenti: "Da anni veniamo definiti fannulloni e inadatti alla professione. Questo è il risultato. Solidarietà alla collega"

L'aggressione ai danni di un medico dell'Ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia continua a scuotere le coscienze di coloro che operano nel settore sanitario e non solo. Ieri esponenti del Movimento Cinque Stelle hanno chiesto - come misura temporanea - l'ingresso dell'Esercito negli ospedali. Oggi Alessandro Garau, segretario nazionale del CoAS Medici Dirigenti, ha espresso "piena solidarietà alla collega aggredita a Castellammare di Stabia".

"Riteniamo che questo sia il risultato di una lunga campagna denigratoria che ha investito la nostra categoria", spiega Garau. "Sempre più al centro di situazioni che negli anni ci hanno presentato come "fannulloni" o "impreparati" o "insensibili alle malattie altrui". Questo clima ha portato negli ad un progressivo aumento dei casi di aggressione e di violenza negli ospedali nei confronti del personale sanitario. Attendiamo gli annunciati provvedimenti del Ministro Grillo a tutela della nostra categoria". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Mina Settembre, anticipazioni puntata 31 gennaio

Attualità

Mina Settembre, è ancora un trionfo di ascolti per la serie "napoletana"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento