menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'attesa per l'avvio del concerto a Scontrone dei Cugini di Campagna

L'attesa per l'avvio del concerto a Scontrone dei Cugini di Campagna

Concerto dei Cugini di Campagna, disabile napoletana aggredita in Abruzzo

La denuncia della famiglia della 31enne

Una ragazza di 31 anni con problemi di disabilità è stata aggredita in una località di vacanza, mentre si trovava in compagnia dei genitori. I tre, residenti a Pompei, lunedì scorso si trovavano in piazza Sangro a Scontrone (in provincia de L'Aquila) per assistere al concerto dei Cugini di Campagna. Secondo la denuncia del padre della ragazza, che immediatamente dopo i fatti si è rivolto ai carabinieri, i tre avrebbero preso posto davanti al palco. A questo punto sarebbe arrivata una signora, che avrebbe intimato loro di lasciare quelle sedie perché erano riservate a persone con disabilità. Il padre della ragazza, secondo la denuncia, ha spiegato loro che anche sua figlia soffriva di tali problematiche. Nel caso in cui però, fossero arrivate altre persone, aventi diritto a quei posti, lui e la moglie sarebbero andati ad occupare altre sedie. La situazione è rimasta calma per appena cinque minuti, poi un uomo, identificato successivamente per un 51enne di Scontrone, si sarebbe rivolto ai tre con modi violenti. Avrebbe inoltro preso per un braccio la 31enne, scaraventandola a terra dalla sedia. Stessa sorte è toccata pochi istanti dopo al padre della ragazza. La madre, invece, sarebbe stata colpita con una gomitata. Anche lei è rovinata a terra. Il 51enne, secondo quanto denunciato dal padre della ragazza, avrebbe tentato la fuga, ma sarebbe stato bloccato da alcune persone pochi istanti dopo. Sul posto si è portata una pattuglia dei carabinieri che ha dato avvio alle indagine del caso e ha identificato il 51enne. La ragazza, invece, è stata prima soccorsa da personale della Croce Azzurra e dal medico di guardia e poi condotta presso l'ospedale di Castel di Sangro per ulteriori accertamenti. Il padre della ragazza ha sporto denuncia contro il 51enne di Scontrone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento