rotate-mobile
Cronaca Sorrento / Piazza Sant'Antonino

Colpisce un dirigente comunale con un coltello e gli mozza un dito

E' accaduto nella sede distaccata del Comune di Sorrento di piazza Sant'Antonino. Un 57enne ha semiamputato un mignolo ad un dirigente e poi lo ha colpito in testa con una bottiglia. Accusato di tentato omicidio

Aggressione nella sede distaccata del Comune di Sorrento di piazza Sant’Antonino, all’interno del conservatorio Santa Maria delle Grazie.
Un uomo, ha prima inveito contro un dirigente (che in quel momento era in bagno), poi gli si è scagliato contro con un coltello, staccandogli parzialmente un dito, infine l'ha colpito violentemente in testa con una bottiglia.

A riferire la vicenda, accaduta ieri pomeriggio, è Massimiliano D'Esposito dalla pagine de Il Mattino. L'aggressione è stata interrotta da alcuni dipendenti comunali, attirati dalle urla del dirigente. La vittima è stata portata in ospedale, dove sarà sottoposto ad un intervento nel tentativo di riattaccare il mignolo.

L'aggressore (un parcheggiatore di 57 anni, residente a Massa Lubrense) è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpisce un dirigente comunale con un coltello e gli mozza un dito

NapoliToday è in caricamento