Cronaca

Condono edilizio, aggredito un consigliere comunale

Claudio Cecere di demA, presidente della commissione Giovani e Sicurezza urbana, è stato aggredito durante un incontro sul tema

Il consigliere comunale di Napoli, Claudio Cecere di demA, presidente della commissione Giovani e Sicurezza urbana, è stato aggredito durante un incontro sul tema del condono edilizio. A confermarlo è il presidente del Consiglio comunale, Alessandro Fucito, che, attraverso una nota, ha voluto esprimere la propria "piena solidarietà" a Cecere "per il grave episodio di cui è rimasto vittima". I fatti risalgono allo scorso sabato pomeriggio, quando nell'auditorium di via Toscanella alcuni esponenti del Consiglio comunale stavano aggiornando i cittadini delle Municipalità 8 e 9 sulle novità sorte dopo l'approvazione in giunta di una delibera che definisce e istituisce ben 23mila pratiche di condono ferme da alcuni decenni.

All'incontro erano presenti anche gli assessori al Patrimonio, Alessandra Clemente, e all'Edilizia, Carmine Piscopo. Durante la discussione ci sarebbe stato un momento di concitazione con una rissa quasi sfiorata e un'aggressione al consigliere Cecere, colpito da uno schiaffo. “È sempre necessario stigmatizzare, quando un confronto democratico tra istituzioni e cittadini sfocia in episodi di violenza e supera la corretta dialettica istituzionale", ha commentato il presidente dell'Assise, Sandro Fucito.

Solidarietà a Cecere è stata espressa anche dal gruppo consiliare demA. "La dialettica e il confronto politico - affermano -, anche e soprattutto tra parti opposte, non possono mai essere sostituite dall'uso della violenza e della sopraffazione, soprattutto se esse vengono praticate nei confronti di membri di una forza politica che non si è mai sottratta alla relazione diretta con i territori e con chi li abita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condono edilizio, aggredito un consigliere comunale

NapoliToday è in caricamento