Aggressione al carabiniere di Castellammare, arrestati gli ultimi due del branco

Si tratta di colui che colpì il carabiniere con uno sgabello e dell'ultimo aggressore, che prese a calci il militare quando era già a terra senza sensi

I Carabinieri della Sezione Operativa di Castellammare hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere e arrestato due pregiudicati stabiesi ritenuti responsabili di reati di violenza aggravata a pubblico ufficiale e lesioni personali pluriaggravate ai danni dell'appuntato scelto dei Carabinieri Giovanni Ballarò. Il caso è quello ormai noto del carabiniere che, avendo assistito a una rissa scaturita da un incidente stradale, si recava sul posto pur essendo libero dal servizio, e riprendeva la scena con il telefono. Ballarò veniva in pochi minuti circondato e colpito più e più volte, anche con caschi e oggetti d'arredamento.

Il video

I due arrestati sono gli ultimi finiti in manette per l'episodio. I carabinieri hanno analizzato le immagini filmate, estrapolate da un sistema di videosorveglianza. In particolare i due sarebbero: colui che colpisce il carabiniere con pugni e calci e poi con uno sgabello di ferro alla testa; e l'ultimo agressore, che scende da un motociclo e prende a calci il militare già a terra. 

Tutti i sei aggressorri sono stati identificati: gli ultimi due arrestati saranno trasferiti al carcere di Poggioreale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

Torna su
NapoliToday è in caricamento