Aggredirono un 17enne con una mazza da baseball su un bus: identificati e denunciati

Si tratta di tre minorenni tra i 15 e i 16 anni. Indagini ancora in corso

I carabinieri hanno identificato e denunciato i tre minorenni ritenuti responsabili di aver aggredito un 17enne, a bordo di un bus, lo scorso 23 maggio. Il ragazzino, di Secondigliano, arrivò all’ospedale “San Giovanni Bosco” con una ferita lacero contusa che fu giudicata guaribile in 8 giorni e riferì ai carabinieri del nucleo operativo della compagnia Stella che poco prima, mentre si trovava a bordo dell’autobus di linea "R5", alla fermata della calata Capodichino, è stato avvicinato da tre coetanei a lui sconosciuti che senza alcun motivo hanno iniziato a malmenarlo. Il giovane ha raccontato anche che durante la lite uno degli aggressori lo ha colpito alla testa con un bastone.

A conclusione delle prime indagini i carabinieri della stazione di San Pietro a Patierno, insieme ai colleghi del nucleo operativo della Stella, hanno identificato e denunciato in stato di libertà tre minorenni, tutti incensurati, tra i 15 e i 16 anni. I ragazzini sono tutti del centro storico di Napoli, e sono stati identificati grazie a servizi di osservazione nei pressi della scuola da loro frequentata e a foto estrapolate da un social network.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre continuano le indagini per accertare il motivo di quella che a prima vista appare come una vera e propria spedizione punitiva, i tre, ritenuti responsabili, a vario titolo, di lesioni personali, interruzione di pubblico servizio e porto di oggetti atti ad offendere (tra cui una mazza da baseball), sono stati segnalati alla procura per i minorenni di Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento