"I vostri figli sono stati colpiti da una baby gang": sassaiola a Pompei

Un gruppo di giovani, dopo una serata al pub, stava tornando a casa. Alcuni ragazzini avrebbero cominciato a lanciare sampietrini. Un giovane risulta ferito. Sono in corso indagini per individuare gli aggressori

Un gruppo di giovani vesuviani, di ritorno da una serata trascorsa in un pub di Pompei, è stato vittima di una sassaiola da parte di una baby gang. I giovani si sono rifiugiati nel vicino commissariato: uno di loro, colpito da un sampietrino, è rimasto ferito a una testa e ha avuto bisogno di cure mediche per la sutura del taglio. I genitori sono stati allertati e si sono recati a Pompei per prendere i figli. Sono in corso indagini per individuare i cinque aggressori, che secondo una prima ricostruzione sarebbero di Scafati. La notizia è riportata dal Fatto Vesuviano. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 settembre al 2 ottobre: tra proposte di matrimonio e figli legittimi e non

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Elettra Lamborghini: con Napoli è vero amore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento