rotate-mobile
Cronaca Arenella

Si conoscono su Facebook: lui si finge camorrista, poi la perseguita

L'uomo aveva omesso di dire alla donna di essere sposato con figli. Poi, non avendo accettato la fine della loro relazione, ha iniziato a tormentarla con appostamenti, minacce e percosse

I poliziotti del Commissariato Arenella, hanno arrestato un 51enne di Maddaloni, con l’accusa di atti persecutori nei confronti di una 41enne di Napoli.

I due si erano conosciuti tramite un social network due anni fa. Lei era separata, mentre lui è sposato con figli. L’uomo si era presentato alla donna con un nome falso e spacciandosi per l’affiliato ad un clan camorristico le aveva sempre nascosto di avere una famiglia, fino a che la donna lo ha scoperto ponendo fine alla relazione.

L’uomo, da allora, ha iniziato a perseguitarla con appostamenti, minacce e percosse, anche sul luogo di lavoro, costringendola a lincenziarsi. La vittima ha reagito con denunce che non hanno dato esiti positivi, fino a che ieri, nuovamente aggredita in strada dall’aggressore 51enne, ha avuto la forza di nascondersi in un negozio e avvisare la polizia. Gli agenti, giunti immediatamente sul posto, hanno bloccato e arrestato l’uomo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si conoscono su Facebook: lui si finge camorrista, poi la perseguita

NapoliToday è in caricamento