Aggredisce la convivente: pensionato nei guai

Vittima una 51enne polacca. Ha subito lesioni guaribili in 30 giorni 

Un 61enne è stato arrestato per aver aggredito la compagna. È accaduto a Marigliano, sono intervenuti i carabinieri della stazione locale. Secondo la ricostruzione operata sembra che poco prima il pensionato, peraltro già noto alle forze dell'ordine, avesse aggredito la convivente polacca 51enne provocandole lesioni guaribili in 30 giorni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella casa è stato rinvenuto e sequestrato un arnese metallico utilizzato dall'uomo per colpire la signora. A seguito di accertamenti i militari hanno appurato che negli ultimi mesi l'uomo aveva posto in essere condotte sia violente che vessatorie nri confronti della donna. Dopo le formalità di rito il pensionato è stato portato nel carcere di Poggioreale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento