Coronavirus, notizie e aggiornamenti del 10 aprile a Napoli e provincia

Prosegue l'emergenza Covid-19 in Campania. Tutti gli aggiornamenti in tempo reale

(foto Ansa)

Prosegue il lockdown per limitare il contagio, come annunciato dal premier Conte, fino al 3 maggio. In Campania si registra un calo dei positivi, secondo gli ultimi dati della task force regionale, solo 75 positivi su duemila tamponi esaminati.

Tutte le notizie e gli aggiornamenti in tempo reale di venerdì 10 aprile

22.25 - Bollettino 10 aprile Campania: ancora in calo i positivi

Dati incoraggianti dalla task force della Regione Campania. Continuano a scendere i contagi: solo 75 positivi su oltre duemila tamponi esaminati. Il dettaglio.

10 aprile ore 22-3

21.25 - Infermieri: "Tremila mascherine a chi assiste a domicilio. Ma siamo pochi"

Il presidente dell'Ordine delle professioni infermieristiche di Napoli: "Abbiamo donato i dispositivi di protezione a chi è meno tutelato. L'assistenza territoriale è un punto debole della Campania". L'intervista.

CORONAVIRUS: TUTTE LE NOTIZIE DELL'11 APRILE

20.25 - Spesa solidale: tour de force dei volontari per la Pasqua

Assogioca consegna generi alimentari a 500 famiglie del centro storico di Napoli: "Senza il terzo settore, sarebbe già esplosa bomba sociale".

19.30 - Conte: "Lockdown fino al 3 maggio"

Il premier conferma i rumors sulla chiusura sino al 3 maggio. Riaprono, invece, cartolibrerie e negozi per bimbi. Costituita task force per la fase 2.

18.20 - "Vado a farmi una nuotata sul lungomare": scoperto da un elicottero alla Rotonda Diaz

Questa mattina un 68enne aveva pensato bene di approfittare della bella giornata primaverile per nuotare tra le acque antistanti la Rotonda Diaz. Peccato per lui che un velivolo del nucleo elicotteristi di Pontecagnano sorvolasse l’area. La sua posizione è stata segnalata a una pattuglia del radiomobile che ha richiamato l’uomo sulla terraferma e sanzionato la violazione alle norme anticontagio.

18.00 - Medici base pronti a chiedere tamponi

Ad affermarlo è Scotti, presidente dell'Ordine dei Medici: "La piattaforma renderà il medico di famiglia più vicino ai suoi pazienti e gli darà la possibilità di attivare subito i controlli con il tampone. Speriamo poi che sia aperta e consenta al medico anche di conoscere l'esito del tampone per seguire al meglio il suo paziente a casa". 

17.20 - Poste Italiane riapre 13 uffici

Poste Italiane raccomanda comunque di recarsi in ufficio solo per operazioni necessarie e indifferibili, di adottare dispositivi di protezione e di mantenere le distanza. L'elenco degli uffici

17.00 - Bollettino positivi al Covid-19 in Campania: ripartizione per provincia

Totale positivi: 3.442

Totale tamponi: 31.745

Totale deceduti: 231

Totale guariti: 248 (di cui 175 totalmente guariti e 73 clinicamente guariti)​

Il riparto per provincia:

Provincia di Napoli: 1.772 (di cui 741 Napoli Città  e 1031 Napoli provincia)

Provincia di Salerno: 513

Provincia di Avellino: 397

Provincia di Caserta: 359

Provincia di Benevento: 149

Altri in fase di verifica Asl: 252

16.20 - Tablet e pc dalle scuole alle famiglie bisognose

Oggi 32 computer sono stati consegnati dall'Istituto Comprensivo Paolo Borsellino (zona Mercato). La stessa scuola fornirà anche tablet alle famiglie che non hanno possibilità

15.40 - De Luca: "Quasi un miliardo di euro per i campani"

Il Governatore De Luca ha illustrato il maxi piano regionale. "Abbiamo lavorato per bene, fatto sforzo gigantesco per alleggerire condizioni di vita di famiglie e aziende"

15.20 - 18 nuovi casi di positività a Napoli. Nessun nuovo decesso

Sale a 741 (18 in più rispetto a ieri) il numero totale dei positivi al Coronavirus nella città di Napoli. E' quanto emerge dal bollettino giornaliero diffuso dal Comune sulla base dei dati dell'Asl Napoli 1 Centro aggiornati alle ore 12,00 di venerdì 10 aprile.

Resta invariato il numero dei decessi (39), mentre cala di una unità il numero dei ricoverati in ospedale, 162, di cui 11 in terapia intensiva.

513 sono le persone in isolamento domiciliare, 122 gli asintomatici. 91 i guariti clinicamente, 27 risultati negativi a due test consecutivi, ben 9 in più rispetto al 9 aprile. 

13.40 - Lutto a Frattamaggiore: morto un uomo

Il Covid-19 miete un'altra vittima nel napoletano. E' lutto a Frattamaggiore per il decesso di un uomo. 

A rendere nota la triste notizia è stato il sindaco Marco Antonio Del Prete: "É purtroppo deceduto questa mattina il nostro concittadino ricoverato in terapia intensiva a causa del Coronavirus".

"L’Amministrazione comunale e la città tutta si stringe intorno alla famiglia. Chiedo a tutti di rispettare in silenzio il dolore", il messaggio del primo cittadino di Frattamaggiore.

12.15 - Sorrento, sale a 14 il numero dei contagiati

"L'Asl mi ha informato che un altro nostro concittadino, di 40 anni, è risultato positivo al Covid-19. L'ho appena sentito al telefono, è solo un po' affaticato e ha iniziato le cure del protocollo terapeutico presso il suo domicilio, dove era già da giorni in isolamento". Ad annunciarlo è il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo. Dall'inizio dell'epidemia si tratta del quattordicesimo caso riscontrato a Sorrento. 

11.30 - De Magistris: "Non vedo coraggio da parte del Governo"

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris a Radio Uno: "Siamo in un'economia di guerra, e il pubblico deve intervenire in modo deciso. Altrimenti alla fase 2 molte attività non ci arriveranno"

11.15 - Comune di Napoli, istituito tavolo tecnico per lo studio dei dati epidemiologici in città

La Giunta Comunale di Napoli, su proposta del Sindaco de Magistris e dell’Assessore Francesca Menna, ha approvato una importante delibera che disegna l’indirizzo che l’Amministrazione sta utilizzando in questo periodo emergenziale dovuto al COVID 19.

Con questa delibera è stata prevista l’istituzione di un tavolo specifico per lo studio dei dati epidemiologici della città di Napoli, la cui mappatura per territori di municipalità e di quartiere potrà orientare la cosiddetta fase 2 dell'emergenza sanitaria.

Questa iniziativa - afferma l’assessora alla salute Francesca Menna - non vuole assolutamente sostituirsi nelle sue funzioni a quella istituzionale della Regione Campania, ma ha l’esclusiva finalità di analisi conoscitiva. All'esito delle attività di ricognizione ed aggregazione dei dati epidemiologici rilevati e secondo le valutazioni di appropriatezza dell'ASL Napoli 1 Centro, pensiamo di istituire sul territorio cittadino, uno screening anticorpale - il dosaggio cioè degli anticorpi per verificare se ci sono - per la gradualità della ripresa e per l’implementazione della Medicina del territorio a Napoli.” “Utilizzare i Saperi scientifici, per costruire azioni amministrative e riferire alla Città quanto si sta facendo è il modello di azione che la Giunta de Magistris ha scelto per affrontare questa epidemia. Un patto che mette in campo responsabilità e lealtà tra il cittadino e la sua Amministrazione. Questo è il motivo per il quale ogni giorno stiamo pubblicando i numeri dell’epidemia in città. La consapevolezza, il lavoro fatto tutti insieme, Istituzioni, mondo Scientifico e cittadini ognuno per la propria parte, può contribuire a farci vincere questa battaglia". 

Ecco la composizione del tavolo che affiancheranno il Sindaco de Magistris e l'Assessore Menna:

- Ivan Gentile Malattie Infettive della Scuola Di Medicina e Chirurgia dell’Università di Napoli Federico II

- Giuseppe Signoriello Unità di Statistica Medica del Dipartimento di Salute Mentale e Fisica e Medicina Preventiva dell'Università della Campania "L. Vanvitelli" (che ha messo a disposizione tutta la sua équipe a cui va il ringraziamento del Comune)

- Mario Sansone Dipartimento di bioingegneria elettronica ed informatica Università di Napoli Federico II. 

10.00 - Sei nuovi casi di positività a Ischia

"Cari concittadini, la giornata si è conclusa con la notizia di altri 6 casi positivi al Covid 19. 5 nostri concittadini appartengono ad un unico nucleo familiare, già in quarantena, sottoposti a tamponatura 2 giorni fa. Attualmente, tutti i contagiati si trovano in buone condizioni di salute poiché la malattia ha già fatto il suo decorso. Infatti, il contagio dei nostri concittadini, rilevati oggi positivi, risale agli inizi della fase di contenimento e di isolamento sociale. Voglio però sottolineare, dopo le pressanti richieste ai vertici ASL, un sensibile cambio di passo nell'attività di rilevazione ed esitazione delle tamponature. Tale circostanza ci consentirà finalmente di anticipare il virus, limitandone la propagazione. Le notizie che pervengono ci devono motivare nel continuare ad assumere comportamenti responsabili e seri a tutela della salute pubblica. Ai nostri concittadini contagiati va il mio forte abbraccio. Ischitani positivi: 19 di cui 2 risultano domiciliati a Serrara Fontana". Così, in una nota, il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino. 

9.40 - I controlli della Guardia di Finanza nella zona flegrea

I finanzieri della Tenenza di Baia e della Compagnia di Pozzuoli hanno sanzionato alcuni cittadini mentre prendevano il sole, altri mentre pescavano o passeggiavano sul lungomare.

Sanzionati anche i titolari di una pasticceria che confezionava pastiere pronte per essere messe in vendita. L’attività è stata sospesa e i prodotti dolciari devoluti in beneficenza.

9.15 - Nessun nuovo contagio a Castellammare, un solo nuovo caso a Pozzuoli e Torre del Greco

Notizie incoraggianti dai comuni più popolosi in provincia di Napoli. Nelle ultime ore, infatti, non si è registrato nessun nuovo caso di positività a Castellammare di Stabia e un solo caso per comune a Pozzuoli e Torre del Greco. A renderlo noto sono i sindaci Cimmino, Figliolia e Palomba.

8.40 - Maxi sequestro di gel igienizzante e mascherine tra Napoli e provincia

La Guardia di Finanza, in distinte operazioni tra Napoli e provincia, ha messo a segno nelle ultime ore un maxi-sequestro di gel igienizzante per le mani e mascherine. Tutti i dettagli dei sequestri e dei controlli

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

8.10 - Lo studio dello Svimez sugli effetti del Coronavirus: "In Campania si perdono 2.8 miliardi al mese"

Il lockdown costa 10 miliardi al mese al Sud Italia, di cui oltre 2.8 solo alla Campania. E' quanto emerge da uno studio realizzato dallo Svimez sugli effetti del Coronavirus. I dati dello studio nel dettaglio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

Torna su
NapoliToday è in caricamento