rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

La truffa sulla figlia malata: Adelaide affidata ai servizi sociali

La piccola condotta in una struttura protetta. La madre aveva raccolto una ingente somma di denaro fingendo che la piccola fosse malata e avesse bisogno di un intervento. La donna è agli arresti domiciliari

È stata affidata oggi ai servizi sociali del Comune di Napoli, su disposizione del tribunale per i minorenni, la piccola Adelaide Ciotola, la bambina protagonista di una truffa che ha portato la scorsa settimana la madre, Luisa Pollaro, agli arresti domiciliari per truffa.

Stamane gli uomini della sezione minori della polizia municipale partenopea si sono recati nell'abitazione dove vive la famiglia, prelevando la bambina per condurla in una struttura protetta.

La madre, fingendo che la propria figlia fosse affetta da una gravissima malattia e avesse bisogno di un intervento chirurgico negli Stati Uniti, aveva commosso centinaia di migliaia di persone e raccolto una ingente somma di denaro.

La trasmissione Le Iene aveva sollevato dubbi sul caso. Così, la scorsa settimana, l'epilogo della vicenda. Indagati dalla procura anche il marito, Vincenzo Ciotola, e un amico della coppia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa sulla figlia malata: Adelaide affidata ai servizi sociali

NapoliToday è in caricamento