Acerra, il sindaco fa rimuovere le panchine in strada: "Utilizzate per radunarsi"

L'iniziativa del primo cittadino acerrano Raffaele Lettieri: "Abbiamo deciso di intervenire alla base, smontando letteralmente le panchine"

Rimozione delle panchine ad Acerra (foto Facebook Raffaele Lettieri)

Rimozione delle panchine in strada per evitare riunioni ed assembramenti. E' quanto deciso dal sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, per contrastare il contagio da Coronavirus in città. 

"E’ in corso la rimozione delle panchine su Corso vittorio Emanuele e Via Annunziata. Nonostante siano stati chiusi i circoli ricreativi, le persone si radunano ancora fuori. Dobbiamo evitare di stare insieme per i momenti inutili, non necessari. Ancora troppi non capivano che questo è il momento della responsabilità, per tutelare i nostri familiari e per evitare altre chiusure, trasgredendo agli obblighi di evitare assembramenti. I nostri figli sono in didattica a distanza, rischiamo un nuovo lockdown e queste persone continuavano ad incontrarsi senza necessità, usavano le panchine al posto dei circoli che abbiamo chiuso. Così abbiamo deciso di intervenire alla base, smontando letteralmente le panchine", scrive il primo cittadino acerrano sui social.

"Abbiamo davanti a noi momenti difficili, dobbiamo capire che anche chi ci deve dare sostegno e supporto si può contagiare. E’ il momento del senso di responsabilità, ognuno di noi deve attenersi rigorosamente al rispetto delle regole. Serve a tutelare voi stessi, i nostri cari, il nostro commercio, la nostra economica, la sopravvivenza di tante persone che hanno bisogno di lavorare e di tanti bambini e di tanti malati che hanno bisogno di uscire per altri problemi. Il vostro senso di responsabilità incede sui vostri cari. Valuteremo lo stato epidemiologico, la curva dei contagi, gli atteggiamenti che i cittadini terranno e in funzione di tutto ciò prenderemo altre misure. Stiamo procedendo per gradi, tutto dipenderà dai nostri comportamenti", aggiunge il sindaco Lettieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento