menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acerra, uomo in manette per estorsione e violenza sulla madre

L'uomo ha preso a calci e pugni la donna per 200 euro. Bloccato dai Carabinieri mentre tentava la fuga dopo l'aggressione, è stato arrestato

Altro caso di violenza consumata in casa per ottenere una somma di denaro. È successo ad Acerra, dove un uomo di 43 anni ha colpito a calci e pugni la madre con l'intento di estorcerle 200 euro. I Carabinieri hanno bloccato l'uomo mentre era in fuga dall'appartamento della donna, 66enne, che non ha voluto ricevere le cure mediche dopo l'aggressione.

Già noto da tempo alle forze dell'ordine e arrestato per estorsione aggravata, l'uomo si trova ora nel carcere di Poggioreale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento