Lite in strada, 56enne accoltellato al collo da parcheggiatore extracomunitario

L'episodio è avvenuto la scorsa notte in largo Sermoneta

Un uomo di 56 anni, afragolese, è ricoverato nell'ospedale Loreto Mare con una ferita al collo causata da una coltellata.

L'episodio violento pare sia avvenuto in largo Sermoneta ieri sera: l'uomo avrebbe subito la coltellata nel corso di una lite con un 41enne senegalese, irregolare, parcheggiatore abusivo nella zona.

La polizia, giunta sul posto a seguito di una segnalazione da parte di una pattuglia di militari dell'Esercito, ha trovato il 41enne senegalese. Non aveva con sé il coltello come invece era stato loro segnalato.

A pochi metri c'era il 56enne con vistose ferite, tra le quali una al collo che cercava di tamponare con la mano. Trasportato al Loreto Mare, è in attesa di un intervento chirurgico ma non è in pericolo di vita.

Il presunto aggressore, anch'egli con contusioni multiple, è stato curato al Cardarelli e giudicato guaribile in 10 giorni. È stato fermato dalla polizia. Intanto si cerca ancora il coltello col quale il 56enne è stato ferito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A riportare il fatto è stato il gruppo Facebook "Insieme facciamo tutto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento