rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca Ponticelli

Accoltella il “rivale” durante l'asta del Fantacalcio, 16enne confessa

La vittima, 15 anni, è arrivato in condizioni gravissime in ospedale, con l'arteria femorale recisa

Ha confessato il 16enne autore dell'aggressione, a Ponticelli, nei riguardi di un coetaneo durante un'asta del Fantacalcio. L'accusa per il classe 2007 è di tentato omicidio. Era stato individuato e fermato alle prime ore di stamane nel quartiere di Napoli Est. Ha ammesso quindi le proprie responsabilità – spiega la Questura – “durante l’interrogatorio reso presso gli Uffici della Squadra Mobile”.

Dopo la mezzanotte all’Ospedale del Mare era arrivato un 15enne con ferite di arma da taglio alle gambe. Il giovanissimo aggredito era in "imminente pericolo di vita", con l’arteria femorale recisa. Le sue condizioni restano al vaglio dei sanitari e pare ancora sussista per lui il rischio dell'amputazione dell'arto.

Ascoltati i testimoni, gli inquirenti sono giunti al 16enne, che ha infine confessato di aver accoltellato la vittima. L'aggressione sarebbe arrivata al culmine di una lite scoppiata durante un'asta del Fantacalcio a cui stavano partecipando alcuni giovanissimi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella il “rivale” durante l'asta del Fantacalcio, 16enne confessa

NapoliToday è in caricamento