menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dodici anni, accoltellato durante una partita di calcetto: omertà sul caso

La vicenda sarebbe avvenuta all'esterno della scuola media Poerio, su Corso Vittorio Emanuele

Un ragazzino di 12 anni è stato accoltellato ai Giardinetti Mercadante lungo Corso Vittorio Emanuele, proprio di fronte alla scuola media Poerio.

Stava giocando a calcetto insieme ad alcuni coetanei, quando è scoppiata una lite. Secondo quanto riportato dal Mattino, questa sarebbe avvenuta tra la vittima ed un 14enne. Il ragazzo più grande pare abbia quindi estratto un coltello e colpito alla coscia l'avversario, prima di un fuggi fuggi generale dei presenti.

Sono stati i ragazzi più vicini al 12enne a soccorrerlo e a chiedere aiuto.

Alto il muro di omertà sul caso. Nessuno ha chiamato né le forze dell'ordine né il 118, ed il ragazzino è tornato a casa a farsi curare, con l'aiuto del medico di famiglia. La notizia è però arrivata attraverso alcune chat di classe ad alcuni insegnanti dell'istituto, che dall'episodio non hanno più rivisto il ragazzino in classe. Sulla vicenda non è stata sporta denuncia.

Il commento

"Quanto è accaduto al ragazzo della Poerio può accadere ogni giorno perché in quello spiazzo gli episodi di bullismo verso i bambini della Poerio sono molteplici. Non è la prima volta che vengono raccontati anche se non era mai stata raggiunta la violenza dell’altro giorno. Chiediamo con forza che agenti di polizia municipale presidino la zona affollatissima di ragazzi perbene che vogliono solo giocare in una città che non mette a disposizione altri spazi". Lo ha dichiarato, in una nota, Fulvio Martusciello europarlamentare di Forza Italia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento