menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusi edilizi nella ex scuola calcio di Donnarumma

Sotto sequestro le aree del centro sportivo di Varano adibite a spogliatoi e a bar. In quella squadra sono cresciuti diversi calciatori di Serie A

Lì ha dato i primi calci al pallone colui che viene considerato il nuovo enfant-prodige della serie A di calcio. Si tratta del 17enne portiere del Milan, Gigio Donnarumma, che lo scorso anno ha esordito nel massimo campionato italiano e che in quella scuola calcio di Varano, al confine tra Castellammare di Stabia e Gragnano ha mosso i primi passo nel mondo del calcio. Da ieri però aree della stessa scuola è stata sottoposta a sequestro per presunti abusi edilizi all'interno della struttura. In particolare, secondo la procura di Torre Annunziata che ha richiesto il provvedimento di sequestro, non sarebbero a norma le aree adibite ad ospitare gli spogliatoi e il bar.

A notificare il provvedimento di sequestro sono stati i carabinieri della stazione di Gragnano insieme ai vigili urbani del posto. Un provvedimento che potrebbe anche paralizzare l'attività sportiva della scuola calcio attiva sul territorio da decenni. La società sportiva che la gestisce è impegnata da anni nell'attività didattica riuscendo a conseguire numerosi risultati. Oltre al neo-portiere della nazionale hanno frequentato quei campi di calcio anche il fratello di Donnarumma, Antonio, in forza al Genoa ed anche l'attuale portiere del Bologna, Antonio Mirante. La parola adesso passa all'autorità giudiziaria che dovrà decidere quali misure adottare.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento