Orrori nel Parco Verde, nuovi abusi: la presunta vittima ha quattro anni

La polizia indaga sulla denuncia di una madre, che punta il dito contro nonno e zio paterni

Parco Verde di Caivano

Non solo il caso di Fortuna Loffredo e quello di Antonio Giglio, vicende che hanno portato a definire il Parco Verde di Caivano “parco degli orrori”. Tra quegli edifici popolari dell'hinterland si sono quasi certamente verificati altri abusi su minori.

Ultima denuncia, in ordine di tempo, quella della madre di una bambina di quattro anni. Violenze che sarebbero avvenute tra le mura domestiche, ad opera del nonno e dello zio paterno. A darne notizia è Il Mattino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sospetti sono partiti da alcuni racconti della piccola, e da alcuni comportamenti inspiegabili. Così la madre ha prestato sempre più attenzione a quelle preoccupazioni, fino a parlarne con suo marito: la sua reazione “minacciosa” (così è stata definita dall'autrice della denuncia) ha spinto la donna a presentare la vicenda alle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

  • Crollo a Pianura, operai sepolti sotto le macerie: due morti

  • "Questo assegno è coperto?": ma l'operatore di banca non sa che parla con il truffatore

Torna su
NapoliToday è in caricamento