menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusi nel terreno del padre di Di Maio: saranno abbattuti

Il Comune di Mariglianella ha dato il via all'iter per emanare l'ordinanza di abbattimento. Aperto fascicolo in procura

Il Comune di Mariglianella ha dato il via all'iter per l'abbattimento delle opere ritenute abusive nei terreni di proprietà del padre del vicepremier Luigi Di Maio, Antonio. La decisione è stata confermata da fonti all'interno dell'amministrazione comunale a seguito dei controlli effettuati dalla polizia municipale la scorsa settimana, scatenando una bufera che ha costretto il padre del ministro dello Sviluppo economico a scusarsi pubblicamente.

Il sindaco della cittadina, Felice Di Maiolo ha dato il via all'iter per emettere l'ordinanza di demolizione degli immobili di proprietà di Antonio Di Maio per il 50%. Anche la procura di Nola ha aperto un fascicolo conoscitivo dopo la comunicazione della notizia ti reato effettuata dalla polizia municipale. Sarebbero quattro i manufatti sotto la lente d'ingrandimento dei tecnici comunali e che sono stati portati alla luce dalle inchieste giornalistiche dei giorni scorsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di martedì 6 aprile 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Cento 'mutande' marciano a Chiaia. Federmoda: "Siamo i nuovi poveri"

  • Cronaca

    Covid in Campania: bollettino vaccinazioni aggiornato al 10 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento