Abbattimenti al rione Savorito. Immobili usati come ritrovo per spacciatori

Operazione interforze a Castellammare di Stabia nel rione del clan D'Alessandro

Dalle questa mattina polizia e carabinieri, insieme a guardia di finanza e polizia municipale di Castellammare di Stabia, stanno operando per il ripristino della legalità all’interno del rione “Savorito”. Le operazioni si stanno svolgendo con l’ausilio di unità cinofile e di reparti mobili di rinforzo. A seguito di approfonditi accertamenti effettuati dai tecnici del comune di Castellammare di Stabia, insieme alle forze dell’ordine è infatti emerso che alcuni residenti avevano effettuato degli abusi edilizi su suolo pubblico, non suscettibili pertanto di alcuna sanatoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono state demolite le parti comuni di un’area condominiale già utilizzata come luogo di ritrovo di spacciatori ed acquirenti. Nella circostanza, oltre ad alcune opere in muratura, sono stati rimossi cancelli di accesso; inoltre è stato affidato ai servizi veterinari un cane di razza “dogo argentino” in pessime condizioni di salute. Le operazioni proseguiranno nei prossimi giorni sino a totale ripristino dello status quo ante agli abusi edilizi. Inoltre sono stati controllati, nel corso della “cinturazione” dell’area, numeorosi veicoli e persone, alcune delle quali con pregiudizi di polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento