Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

"'A livella", lapide sulla tomba di Totò nel Cimitero del pianto

Presente alla cerimonia anche la figlia dell'attore, Liliana De Curtis, che ha acconsentito all'iniziativa voluta da un gruppo di fan. Su una lapide di marmo, il testo della famosa poesia

Liliana a De Curtis © Tm NewsInfophoto

Una lapide di marmo con scolpito in bassorilievo il testo della famosa poesia di Totò 'A Livella' è stata scoperta questa mattina nel 'Cimitero del pianto' sulla facciata della cappella che ospita i resti del Principe della risata. Alla cerimonia anche Liliana De Curtis, figlia di Totò che ha acconsentito all'iniziativa voluta da un gruppo di fan.

La cappella, situata in un'area del cimitero che ospita le tombe di altri uomini illustri, è la più visitata ed è ormai consuetudine che chi vi si reca lasci a Totò anche messaggi e caramelle. La poesia è una metafora della vita ma soprattutto della morte la quale, come una livella (la bolla usata dai muratori per mettere sullo stesso piano le superfici) non considera le diversità sociali trattando tutti, quando giunge l'ora, allo stesso modo.


A spiegarlo, negli ultimi versi, è uno dei protagonisti, "Esposito Gennaro netturbino" che, rivolgendosi al defunto ricco marchese irritato per la eccessiva vicinanza tra le loro tombe gli dice: "...Suppuorteme vicino-che te 'mporta? Sti ppagliacciate 'e ffanno sulo 'e vive: nuje simmo serie...appartenimmo à morte!''. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"'A livella", lapide sulla tomba di Totò nel Cimitero del pianto

NapoliToday è in caricamento