menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo al clan D'Amico: 24 arresti per estorsione, traffico e spaccio

Estorsioni a tappeto venivano compiute ai danni di commercianti, artigiani e imprenditori con l'imposizione di gadget natalizi pagati a prezzo esorbitante. Clan Lo Russo come canale di rifornimento

I carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere arrestando 24 persone appartenenti al clan camorristico D'Amico, operante a San Giovanni a Teduccio, e ritenute responsabili a vario titolo di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsioni, associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di stupefacenti e violazione alla legge sulle armi.

Nel corso d'indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia sviluppate con attività tradizionali e tecniche e integrate da dichiarazioni di collaboratori di giustizia, i militari dell'Arma hanno identificato capi ed elementi di spicco del clan documentando intese e alleanze con i clan Mazzarella e Formicola durante una lunga fase di lotta armata contro il clan Reale-Rinaldi per conquistare il predominio sugli affari illeciti: estorsioni a tappeto venivano compiute ai danni di commercianti, artigiani e imprenditori con l'imposizione di gadget natalizi (calendari, agendine e altro) pagati a prezzo esorbitante.


Dall'indagine è emerso anche l'attività di traffico e spaccio di cocaina e marijuana con canale di rifornimento dal clan Lo Russo, presente nel quartiere Miano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento