menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia la polizia con una bottiglia: 20enne arrestato

Il cittadino della Guinea Bissau sorpreso mentre spacciava in Via Carriera Grande. Ora è in carcere a Poggioreale

Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato un 20enne cittadino della Guinea Bissau, domiciliato presso il Centro di Accoglienza di Vairano Scalo nel casertano in quanto ritenuto responsabile dei reati di detenzione ai fini dello spaccio e spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

I poliziotti stavano svolgendo un servizio di controllo e prevenzione in collaborazione con i militari dell’Esercito Italiano, quando hanno notato il giovane africano mentre spacciava in Via Carriera Grande. Accerchiato da agenti e militari,ha raccolto a terra una bottiglia di vetro, l’ha spaccata ed ha iniziato a brandirla minacciando chiunque provasse ad avvicinarsi. Poco dopo, è stato bloccato e perquisito.

I poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato 16 stecchette di hashish tipo afgano ed una banconota prezzo dell’ultima dose appena ceduta. Il 20enne, con precedenti per violazione alla normativa sulle sostanze stupefacenti ed entrato in Italia come profugo il 17 luglio del 2015, è stato arrestato e portato nel carcere di Poggioreale. Due poliziotti ed un militare sono stati invece condotti presso il pronto soccorso dell’Ospedale San Giovanni Bosco, medicati dai sanitari e giudicati guaribili in due giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento