Arturo torna a sorridere: presto svolta nelle indagini per l'assurda aggressione al 17enne

Il ragazzo ferito ai polmoni da venti coltellate lunedì, in pieno giorno, a via Foria, ha ricevuto la visita del sindaco e del questore. Le indagini procedono serrate. Domani il corteo 'Basta violenza' voluto da madre e compagni

Per Arturo, il diciassettenne gravemente da un immotivato e violento raid avvenuto lunedì in via Foria, si mobilitano istituzioni, amici e personalità. Il ragazzo, che rischiava danni neurologici dopo i fendenti ai polmoni e al torace pare aver - fortunatamente - superato il brutto momento e comincia a sorridere. Stamattina Arturo ha ricevuto in ospedale (al San Giovanni Bosco) la visita del sindaco Luigi de Magistris, arrivato molto presto per salutare il ragazzo. "Una visita toccante, Arturo è stato bucato da venti coltellate. Ora bisogna mobilitare le coscienze perché queste baby-gang sono la faccia di una medaglia che non ci piace". Così il sindaco de Magistris, che ha poi invitato il ragazzo a Palazzo San Giacomo.

A fare visita ad Arturo è stato poi il questore Antonio De Iesu, accompagnato dal comandante dei carabinieri Ubaldo Del Monaco. Le indagini procedono a ritmo serrato, come dichiarato nei giorni scorsi dal questore. Arturo ha risposto agli investigatori della Squadra mobile per due ore. Segno che comunque le condizioni del ragazzo sono rassicuranti e migliorano giorno dopo giorno. Stando a quanto si apprende, Arturo avrebbe ricostruito con buona memoria i momenti dell'aggressione. La sensazione è che le indagini possano portare a importanti novità nelle prossime ore. Per perseguire questo scopo la Questura ha richiesto anche l'aiuto dei cittadini facendo pubblicare un appello.  I compagni di classe di Arturo, i ragazzi della " IV B" del liceo scientifico "Cuoco", da lunedì sera sono vicini al loro amico nel reparto di chirurgia vascolare del San Giovanni Bosco. Domani è stato organizzato un corteo dal titolo 'Basta violenza', per chiedere giustizia e sicurezza. Il corteo muoverà da piazza Miracoli, dalla sede del liceo Cuoco, dove è avvenuta l'assurda aggressione. 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Grave incidente stradale in vacanza, muore Lello Iodice: lascia la moglie e tre figli

  • Carabiniere aggredito, quattro arresti: fermato anche l'uomo che gli ha rubato il borsello mentre era a terra

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento