rotate-mobile
Pasticceria-Panificio

Mon Sciù

Pasticceria contemporanea aperta nel 2020 da Chiara Cianciaruso (di cui abbiamo raccontato tutta la storia qui), a metà strada tra il duomo e il porto. Piccolo locale che si fa notare per la vetrina giallo canarino e l’insegna dai colori pastello un po’ retrò, all’interno il bancone dove si possono scegliere ottimi pasticcini e le mensole in legno ricoperte di praline e biscotti. La proposta è di stampo francese e si basa principalmente su mignon e monoporzioni creative, torte, prodotti da forno e tavolette di cioccolato. Tra i cavalli di battaglia la Tarte Citron, cioè la crostata meringata al limone, e la Oro con pistacchio, vanigli, caramello salato e polvere di oro edibile. Non viene esclusa neppure la tradizione napoletana grazie agli “sciù”, come dice l’insegna, ovvero bignè cotti al forno e farciti in tanti modi.

Gli sciù di Mon Sciù
Dove Piazza Museo Filangieri, 263
Dettagli @mon.sciu

Si parla di Mon Sciù

Potrebbe interessarti

NapoliToday è in caricamento