rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Utenze

Luce e gas: aumenti in vista, ma arrivano i bonus sociali di sconto

Le alte quotazioni delle materie prime all’ingrosso, tornate ormai sui livelli di un anno fa, nel primo trimestre del 2021 portano ad un incremento delle bollette per la famiglia tipo

+4,5% per l’elettricità e +5,3% per il gas: sono questi gli aumenti che colpiranno le famiglie dal nuovo anno. L’aggiornamento tariffario è dovuto alla crescita delle quotazioni delle materie prime energetiche. In ogni caso, però, l'onda lunga del taglio dei costi tra il 2019 e il 2020 conterrà l'impatto sul portafogli: nell’anno cosiddetto scorrevole, ovvero compreso tra il 1° aprile 2020 e il 31 marzo 2021, infatti, per la famiglia-tipo la

- spesa per l’elettricità sarà di circa 488 euro, con una variazione del -10,2% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (1° aprile 2019 – 31 marzo 2020)

- spesa per il gas sarà di circa 950 euro, con una variazione del -8,8% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente.

I bonus sociali

Per le famiglie in stato di bisogno, dal 1° gennaio 2021 c’è un’importante novità: i bonus sociali di sconto sulla bolletta. Saranno gradualmente riconosciuti in modo automatico a chi ne ha diritto, senza che sia più necessario presentare domanda.

Come sollecitato più volte da ARERA e previsto dalla legge, dal 2021 i cittadini che hanno diritto ai bonus per disagio economico non dovranno più presentare la richiesta presso i Comuni o i CAF. Ad incrociare le informazioni, in modo che il bonus sia assegnato automaticamente in bolletta, saranno direttamente i soggetti che gestiscono i dati sulle utenze e l’ISEE (Acquirente Unico e INPS).

Lo sconto in bolletta sarà calcolato dal 1° gennaio 2021, indipendentemente dai tempi tecnici necessari per l’entrata a regime del meccanismo attuativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luce e gas: aumenti in vista, ma arrivano i bonus sociali di sconto

NapoliToday è in caricamento