rotate-mobile
Sicurezza

Per le donne vittime di violenza o in difficoltà economica una casa sicura da Poste Italiane

L'iniziativa nell'ambito dei progetti di sostenibilità avviati dal gruppo guidato dall'ad Matteo Del Fante

Poste Italiane ha consegnato oggi, a Napoli, all'organizzazione Spazio Donna Odv le chiavi di un appartamento da utilizzare, in comodato d'uso gratuito per 5 anni, per ospitare donne che si trovano in condizioni di particolare disagio.

L'iniziativa rientra nei progetti di sostenibilità avviati dall'azienda in tutta Italia. Sono 10, infatti, gli alloggi appartenenti al patrimonio immobiliare di Poste Italiane destinati attraverso il comodato d’uso gratuito ai centri antiviolenza della Rete D.i.Re. (Donne in Rete contro la violenza). La Campania è una delle nove regioni coinvolte nel progetto, nel quale ha svolto un ruolo chiave la partnership, oltre che con la Rete nazionale antiviolenza, con Spazio Donna Odv, Centro antiviolenza del territorio che fa parte proprio di D.i.Re.

L’appartamento di Napoli, le cui chiavi sono state consegnate dal responsabile di Immobiliare per l'area Sud Antonio Napolitano al presidente di Spazio Donna Odv Vanda Natalina Covre, dispone fino ad un massimo di 5 posti letto, in base della presenza, o meno, di figli.

«Poter disporre di luoghi per le donne significa non solo poter offrire loro rifugio ma soprattutto offrire un luogo in cui possano tornare ad essere padrone del proprio destino e progettare un futuro libere dalla violenza», ha commentato Vanda Natalina Covre.

«Siamo molto orgogliosi di consegnare le chiavi di un nostro immobile che sarà un luogo sicuro nel quale avviare in tutta serenità un percorso di uscita dalla violenza di genere» ha detto Antonio Napolitano,.

Il gruppo guidato dall’amministratore delegato Matteo Del Fante, si è guadagnato per il terzo anno consecutivo un posto nel Gender-Equality Index (GEI) 2022, il principale indice internazionale che misura la qualità delle iniziative aziendali per l’eguaglianza e l’inclusione, vantando una maggioranza femminile (circa il 55%) tra i propri dipendenti ed essendo una delle 19 aziende a livello mondiale ad aver superato in ogni fascia retributiva il gender pay gap, il divario retributivo di genere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per le donne vittime di violenza o in difficoltà economica una casa sicura da Poste Italiane

NapoliToday è in caricamento