Lunedì, 27 Settembre 2021
Sicurezza

Come eliminare le macchie di salsedine da vetri e infissi

A Napoli e in genere nelle case al mare la  salsedine costituisce un problema per vetri e infissi: tende infatti a cristallizzarsi, creando aloni biancastri che possono rovinare i materiali costringendo ad interventi costosi di sostituzione.

Riportare le finestre allo splendore originario però non è difficile. Ecco come

Infissi

Gli infissi, che sono ovviamente i più esposti, devono essere spolverati molto spesso: basta un panno non abrasivo in microfibra o uno spolverino. Vanno quindi lavati periodicamente con un detergente da scegliere in base al materiale degli infissi:

  • Pvc: resistente agli agenti atmosferici è semplice da pulire. Basta diluire alcune gocce di detersivo per piatti all’interno di un secchio d’acqua tiepida. Se sole e salsedine hanno fatto ingiallire gli infissi provate a sciogliere in un litro d’acqua 3 cucchiai di acqua ossigenata a 40 vol, 2 cucchiai di bicarbonato e mezzo cucchiaino di detersivo per i piatti. Passate su tutta la struttura e lasciate agire per 30 minuti. Quindi risciacquate bene e asciugate;
  • Alluminio: come il Pvc è facile da pulire: basteranno acqua calda e sapone di Marsiglia. Oltre che del telaio, bisogna occuparsi anche della serratura perché le incrostazioni di salsedine potrebbero rovinarla con il rischio che non si chiudano/aprano più ;
  • Legno: anche se resistente, ha bisogno di molte attenzioni. Per eliminare lo sporco bisogna utilizzare un panno non abrasivo, in microfibra, inumidito, su cui versare alcune gocce di sapone di Marsiglia liquido o preventivamente sciolto in acqua. Sempre da controllare lo stato della vernice per intervenire tempestivamente con i rattoppi necessari.

Come pulire i vetri dalla salsedine

Puliti gli infissi, tocca ai vetri! Il momento della giornata adatto per pulirli è la mattina presto o al tramonto, quando il sole non è alto né caldissimo e quindi non si formeranno aloni dovuti alla rapidissima asciugatura.

la prima cosa da fare è sempre togliere la polvere in eccesso. Per il lavaggio, è molto efficace una soluzione con mezzo cucchiaio di detersivo per i piatti o sapone per il corpo e abbondante acqua calda.  

In alternativa, un bicchiere di aceto bianco diluito in mezzo litro di acqua calda e spruzzato sui vetri darà risultati sorprendenti.

Tra i metodi più efficaci per avere vetri puliti e senza aloni, c’è anche quello della patata cruda: tagliate a metà una grossa patata e passatela sulla superficie.Assorbirà lo sporco cancellando macchie ed aloni. Non resta quindi che sciacquare con abbondante acqua calda e asciugare con un panno in microfibra.

Prodotti online

Panno in microfibra

Bicarbonato di Sodio

Aceto bianco di alcol

Sapone di Marsiglia liquido

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come eliminare le macchie di salsedine da vetri e infissi

NapoliToday è in caricamento