Sabato, 31 Luglio 2021
Sicurezza

Cinque cose da NON fare al rientro dalle vacanze

Dopo un periodo di vacanza, anche breve, il ritorno a casa rischia di trasformarsi in trauma: ecco come evitarlo

I benefici della vacanza rischiano di finire rapidamente in fumo per chi, tornato a casa, si precipita ad intraprendere decluttering e pulizie radicali, spostando mobili e procedendo a raffiche di bucati. Per conservare l'entusiasmo e le forze accumulati nei giorni felici di relax, l'imperativo è procedere con calma e, soprattutto, in maniera strategica. Solo così le indispensabili pulizie e le necessarie sistemazioni non scateneranno il malumore e la peggiore delle vacation-blues.

Disfare le valigie

Se l'armadio deve essere riordinato, inutile disfare tutti i bagagli spargendo per casa abiti e scarpe. Meglio aprire la sola valigia della biancheria sporca, organizzando subito le lavatrici per colore e temperatura dei lavaggi da effettuare. Sistemate con ordine dove non danno troppo fastidio, le altre valigie potranno essere aperte con calma, un po' alla volta, man mano che si procede a riordinare la "sede di destinazione" di vestiti e accessori. 

Lavare tende e divani

Giornate lunghe e calde consentono sicuramente l'asciugatura rapida di tessuti pesanti e spessi: settembre è il mese ideale per lavare  tappetidivani,   cuscini, ma anche soprabiti e vestiti: l'importante è non farlo tutto in una volta, ma distribuire il carico nelle settimane, considerando che i bucati andranno poi ritirati, ccon tanto di piegatura e stiratura. Occhio anche alle tariffe di consumo dell'energia elettrica: potrebbe infatti essere il caso di avviare le lavatrici di sera, in modo da trovarsi con costi ridotti in bolletta.

Pulire i vetri e le tapparelle

Quando le tende sono in lavatrice, meglio approfittare per una bella pulizia di tapparelle e i vetri: un po' di sapone di Marsiglia sciolto in acqua tiepida farà tornare nuove le tapparelle, mentre alcol, acqua e carta di giornale faranno brillare i vetri a patto di non procedere prima del tardo pomeriggio: il sole e la luce troppo forte, infatti, oltre a sfiancare chiunque faccia attività fisica, causando un'asciugatura troppo rapida provocano sui vetri macchie e aloni.

Sistemare gli armadi

Prima di riporre nell'armadio costumi, scarpe e abiti utilizzati per la vacanza nell'armadio, chiediamoci se davvero siamo intenzionati a continuare ad indossarli o non sia piuttosto il caso di darli via:  è un’occasione per eliminare ciò che non serve. E prima di sistemare quello che abbiamo deciso di tenere, meglio approfittare della situazione per una bella pulizia e riorganizzazione funzionale dell’armadio.   

La strategia vale per qualsiasi spazio della casa: in bagno meglio eliminare medicine scadute e cosmetici vecchi e lavare bene mensole e contenitori; in cucina (se non l'abbiamo fatto prima di partire) andrà eliminato il cibo scaduto, ripulendo pensili e ripiani e verificando la presenza di eventuali "farfalline" e pesciolini d'argento.

Svecchiare gli ambienti

Ordine e pulizia renderanno la casa più accogliente, soprattutto durante le immancabili giornate di pioggia. Facciamo un elenco dei "lavoretti" e procediamo con calma e ordine. 

Innanzitutto cqua calda e sapone di Marsiglia o sgrassatore e una spugna morbida consentiranno di togliere macchie e sporco dalle pareti. 

Stencil e parati consentiranno di cambiare rapidamente e con poca spesa il look di qualsiasi ambiente, ad iniziare dalle stanze dei bambini. Approfittando della temperatura calda e asciutta si può anche decidere di tinteggiare, dopo aver rimediato ai piccoli danni nei muri con un po' di stucco.

Prodotti online per la pulizia della casa

Sapone di Marsiglia

Portatutto a sospensione

Contenitori alimentari

Stucco professionale

Pittura per interni

Stencil

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque cose da NON fare al rientro dalle vacanze

NapoliToday è in caricamento