Sicurezza

Da terra dei fuochi a terra delle eccellenze: la sfida di Anea

L'Agenzia Napoletana per l'Energie e l'Ambiente porta a Napoli, a marzo, i principali attori e una rassegna delle migliori tecnologie e attività di bonifica

Tecnologie e procedure per la bonifica dei territori  saranno al centro della XIII edizione di EnergyMed, che si svolgerà a Napoli, alla Mostra d’Oltremare, dal 26 al 28 marzo.

L’evento è stato possibile grazie all’accordo tra l'Agenzia napoletana per l'energia e l'ambiente-AneaRemTech Expo di Ferrara che è l’unico evento internazionale permanente specializzato sui temi delle bonifiche, coste, dissesto, clima, sismica, rigenerazione urbana, industria sostenibile. La kermesse, nella nostra città, in particolare si articolerà in focus tecnici e scientifici, confronti tra i massimi esperti della materia e rappresentanti delle istituzioni,  sessioni di discussione con cittadini e studenti, in particolare delle scuole di Giugliano, puntando in particolare sul territorio degli ex SIN del litorale Domitio e Flegreo Agro Aversano, cioè la Terra dei fuochi, che nell’arco temporale di dodici mesi - è riportato in un comunicato di ANEA  - potrà rappresentare un polo di eccellenza, con la possibilità di individuare aree pilota per l’applicazione delle tecnologie innovative già disponibili sul mercato e la sperimentazione di nuove tecnologie in fase di validazione.  

“Il 2020 – spiega Silvia Paparella, project manager di Remtech - sarà l’anno delle bonifiche". Una visione condivisa da Michele Macaluso, direttore di Anea: “Restituire ai cittadini pezzi di territorio devastati - dice - è una sfida che coinvolge tutti”.

Il programma preliminare di EnergyMed XIII prevede giovedì 26 marzo, con la presenza del Ministro dell’ambiente Sergio Costa, la Conferenza Nazionale Hub Tecnologica Campania su bonifica dei siti contaminati, innovazione tecnologica, confronto permanente pubblico-privato e venerdì 27 marzo un incontro su “Il contributo dell’innovazione scientifica ed amministrativa verso la riforma del settore delle bonifiche: tecnologie, innovazione, ricerca scientifica e ricerca applicata, il biorimedio fitoassistito”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da terra dei fuochi a terra delle eccellenze: la sfida di Anea

NapoliToday è in caricamento