Botti di Capodanno: come proteggere gli animali domestici

La sera del 31, ogni anno, sono centinaia gli animali domestici che scappano e si perdono a causa della paura degli scoppi. Come comportarsi

La soglia uditiva dei nostri amici di pelo è molto sviluppata e sensibile. La capacità percettiva degli esseri umani, infatti, per gli infrasuoni è intorno ai 15 hertz e per gli ultrasuoni  sopra ai 15mila hertz. Quella del cane, invece, arriva fino a circa 60mila hertz e per il gatto fino a 70mila hertz. Rumori troppo forti, inoltre, possono determinare nei conigli uno spavento tale da determinare l'arresto cardiocircolatorio. 

Se hai un animale domestico, ecco  un piccolo vademecum per proteggerlo dalla paura degli scoppiettii che da sempre accompagnano a Napoli lo scoccare della Mezzanotte il 31 dicembre. 

Nei giorni cruciali delle feste e in particolare il 31 dicembre: 

  1. tenete quanto più possibile gli animali in un luogo comodo e per loro  rassicurante
  2. tenete il vostro amico di pelo il meno possibile all'esterno (giardino, balcone o terrazzo) e fatelo restare in casa, magari con la possibilità di accedere anche a camere normalmente "vietate": sotto il letto o in un angolo del divano, infatti, si sentirà meno esposto e quindi avrà meno paura
  3. cercate di lasciare il meno possibile da solo il vostro cane, gatto o coniglio
  4. fate molta attenzione a chiudere bene la porta d'ingresso ed eventuali cancelli di cortili e giardini per evitare che il cane o gatto scappi via spinto dalla paura
  5. il suono dello stereo o della tv è familiare agli animali e copre i rumori esterni: tenetelo un po' più alto, ovviamente senza esagerare per non rischiare una denuncia dai vicini  
  6. per attutire i rumori provenienti dall'esterno tenete il più possibile chiusi balconi e finestre
  7. quando portate fuori il vostro cane, tenetelo sempre al guinzaglio e assicuratevi che collare o pettorina siano ben agganciati: lo scoppio improvviso di un petardo potrebbe spaventarlo e farlo fuggire, con la conseguenza che si perderebbe  
  8. evitate di far uscire il vostro cane molto tardi la sera del 31 dicembre. Meglio una lunga passeggiata nel pomeriggio, quando la frenesia dei "botti" è anocra contenuta
  9. mantenete sempre un atteggiamento calmo e sereno, ignorando le manifestazioni di paura dell’animale: in questo modo eviterete di rafforzarne agitazione e insicurezza. E' soprattutto la relazione d'affetto e fiducia con l'umano di riferimento che tranquillizza il cane 
  10. all'avvicinarsi della mezzanotte, date ai vostri animali qualcosa di saporito da masticare. La masticazione, infatti, li aiuterà a rilassarsi aumentando le endorfine e la serotonina. Se il vostro animale è molto anziano, cardiopatico o particolarmente ansioso, consultatevi con il vostro veterinario di fiducia che potrà prescrivere un calmante, come ad esempio la  valeriana:   assolutamente da evitare il fai da te nella scelta del prodotto e delle dosi

Infine, verificate che il vostro cane abbia ben assicurata al collare la medaglietta con il numero di telefono per le emergenze: se dovesse scappare per la paura, in questo modo sarà più facile ritrovarlo. Sono centinaia e centinaia in tutta Italia gli animali che si smarriscono la sera del 31 dicembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

  • Torre stile liberty con vista mozzafiato e giardino in vendita a 5 minuti dal mare di Posillipo

  • Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

  • In vendita Villa Nike, conosciuta anche come la Villa degli ammiragli: vista mozzafiato e accessori hollywoodiani

  • Acqua, in Campania congelata la tariffa: ecco fino a quando

  • Quasi 4 milioni di euro per ristrutturare il Maestoso di Barra: il progetto

Torna su
NapoliToday è in caricamento