Sicurezza

Coronavirus e animali domestici: gli errori da non commettere

Allarme della Lega Nazionale per la Difesa del Cane: la pulizia sbagliata delle zampe provoca danni enormi ai nostri amici animali

Coronavirus: la LNDC-Lega nazionale per la difesa del Cane torna sulla questione animali domestici e prevenzione del contagio, in particolare per quanto riguarda l'uso che ha iniziato a diffondersi di clorexidina o addirittura candeggina diluita per pulire le zampe dei cani al rientro in casa dai giri per i bisogni quotidiani.

“E' mio preciso dovere fare una rettifica - spiega Luca Lombardini, veterinario e vicepresidente nazionale LNDC - la candeggina può essere molto pericolosa per i nostri amici animali e quindi, non conoscendo bene le proporzioni di diluizione, è assolutamente da evitare. Quello che invece possiamo fare, se proprio pensiamo sia necessario, è pulire i polpastrelli delicatamente con una salvietta utilizzando i prodotti a base alcolica preparati anche per noi umani, come ad esempio l’Amuchina. In ogni caso vanno evitati prodotti che possono causare danni ai polpastrelli o danni peggiori nel caso in cui l’animale si lecchi e li ingerisca”.

Se torno da una passeggiata con il mio cane devo pulirgli le zampe?

La questione è chiarita sul portale del Governo, nell'ambito delle FAQ principali relative all'emergenza Coronavirus. Ecco la risposta dell'Istituto Superiore di Sanità-Iss:

"La sopravvivenza del nuovo Coronavirus negli ambienti esterni non è al momento nota con certezza.

Se il cane viene a contatto con le zampe con secrezioni respiratorie espulse a terra da persone infette è teoricamente possibile che possa trasportare il virus anche se non vi sono al momento evidenze di contagi avvenuti in questo modo.

Quindi, si tratta di osservare l’igiene accurata delle superfici e delle mani lavando i pavimenti con soluzioni a base di cloro all’0.1% (la comune candeggina o varechina), le altre superfici con soluzioni a base di cloro allo 0,5% e le mani con acqua e sapone per oltre 20 secondi o con soluzioni/gel a base alcolica, per uccidere i virus.

E’ possibile al rientro a casa lavare le zampe del cane con acqua e sapone, analogamente a quanto facciamo con le nostre mani, avendo cura di asciugarle bene e comunque è opportuno evitare di farlo salire con le zampe su superfici con le quali veniamo a contatto (ad esempio su letti o divani)".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e animali domestici: gli errori da non commettere

NapoliToday è in caricamento