Colli Aminei: nuovo progetto di sistemazione del muro pericolante di Parco Amendola

La recinzione dissestata dal 2017 ricade in un'area che il Comune ha acquisito dall'Istituto autonomo case popolari

Palazzo San Giacomo ha annunciato che a breve saranno effettuati i lavori di sistemazione del muro pericolante di Parco Amendola. La recinzione perimetrale del Parco, visibilmente dissestata in più punti, è in attesa di messa in sicurezza dal 2017.

Il Comune, è stato spiegato nel corso di un'apposita riunione della Commissione Ambiente, ha acquisito l'area dall’Istituto Autonomo Case Popolari. Fino ad  oggi tutti i progetti di ristrutturazione elaborati erano però risultati troppo costosi per poter essere attuati. E' quindi stato dato "incarico alla Napoli Servizi per la realizzazione di una nuova progettualità in un quadro economico più sostenibile, con un costo compreso tra i 50mila e i 70mila euro" spiega una notadel Comune di Napoli.

Il progetto prevederà la sostituzione degli alberi ad alto fusto, individuati come principale causa dei dissesti, con altri a basso fusto, compatibili con la presenza del muro perimetrale. Appena pronto il progetto della Napoli Servizi, si procederà con la delibera che consentirà l’avvio dei lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In vendita a Capri la villa di Christian De Sica

  • Napoli: il mercato immobiliare frena più che nel resto d'Italia. Le quotazioni delle diverse zone

  • Voltura e subentro: qual è la differenza e cosa sapere

  • Parco del Gasometro si farà e sarà fruibile entro quest'estate

  • Addio ruggine, ecco come fare

  • Giornata internazionale contro il rumore: cos'è e perché è stata istituita

Torna su
NapoliToday è in caricamento