rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Ristrutturare

I materiali da NON usare per le grondaie e perché

Pvc, acciaio zincato, rame, alluminio: tanti materiali per un elemento fondamentale per la sicurezza della casa

Per gestire l'acqua che si accumula su tetti e terrazzi è fondamentale la grondaia: si tratta, in pratica, di una canaletta che raccoglie le acque meteoriche indirizzandola a punti di raccolta come serbatoi o cisterne, oppure disperdendola negli scoli, in modo da prevenire infiltrazioni da ristagno.

In commercio ne esistono diversi modelli, realizzati in differenti materiali,con caratteristiche particolari che rispondono a precise necessità.

La forma giusta

La forma è una caratteristica che non dovrebbe mai essere sottovalutata perché influisce sulla funzionalità della grondaia. Si trovano infatti

  • Grondaie ondulate, molto utilizzate nelle abitazioni classiche, trattengono maggiormente l'acqua
  • Grondaie quadrate, tipiche dei rustici
  • Grondaie tonde, che tutelano il percorso dell'acqua dalla caduta di rami, foglie, terriccio etc.
  • Grondaie semitonde, consentono un rapido flusso dell'acqua e sono le più diffuse

Le grondaie per essere efficienti devono essere completate da altri elementi e in particolare:

  • Grondaie aperte: disposte in orizzontale raccolgono l’acqua e la incanalano verso i discendenti
  • Tubi di scarico: solitamente chiusi,  a sezione tonda o quadrata
  • Accordi: sono elementi di fissaggio

Materiale delle grondaie

Ogni materiale utilizzato per le grondaie ha precise caratteristiche e, quindi, vantaggi e svantaggi:

  • Alluminio: è leggero, quindi non appesantisce la struttura. E' inoltre resistente e richiede poca manutenzione. Dal momento che non si ossida è ideale per le abitazioni che si trovano vicino al al mare. Può essere utilizzato al naturale oppure tinteggiato per un effetto decorativo. Si tratta tuttavia di un materiale costoso e, se si verificano rotture o danneggiamenti, è difficile ripararlo
  • Rame: molto bello dal punto di vista estetico, compensa il costo - decisamente elevato - con resistenza e durata: una grondaia in rame può resistere, infatti, fino a 50 anni. Tende però ad ossidarsi facilmente, quindi è poco indicato per gli immobili fronte mare
  • Lamiera zincata: la zincatura evitare la ruggine. Si tratta di un materiale economico che però non può essere saldato, ma solo fissato tramite bulloni, altrimenti perderebbe la sua funzione protettiva
  • PVC: economico, facile da montare, è resistente all’usura e ad agenti atmosferici come pioggia e grandine, ma meno alle gelate. Ha una vita media di 15 anni
  • Acciaio galvanizzato: economico, resistere al tempo e alle intemperie ed è facile da montare: basta assemblare i singoli componenti e utilizzare una guarnizione di silicone per assicurarne la tenuta
  • Acciaio laccato: ha le stesse funzionidell’acciaio zincato ma è più costoso perchè ha una migliore resa estetica

Prodotti online

Grondaia in plastica

Grondaia semicircolare in PVC

Grondaia in rame

Grondaia in alluminio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I materiali da NON usare per le grondaie e perché

NapoliToday è in caricamento