rotate-mobile
Ristrutturare

Less realizza una casa per donne vittime di tratta nel bene confiscato

Sarà pronta per la seconda settimana di settembre. I lavori realizzati grazie ad una campagna di founding

Sarà pronta subito dopo l'estate la nuova casa di accoglienza per donne vittime di tratta dell'impresa sociale Less onlus, attiva sul territorio di Napoli e provincia contro l’esclusione e la marginalità sociale, per la promozione della cittadinanza attiva e il pieno riconoscimento delle identità migranti.

Sogni senza tratta

Less, che promuove e attua attività di educazione ai diritti umani e civili, nel corso degli anni ha realizzato numerose sinergie con enti, organizzazioni del privato sociale e con le comunità migranti presenti sul territorio napoletano, dando vita ad una vera e propria rete di supporto all'integrazione, in cui rientra il programma "Sogni senza Tratta", finanziato dalla Regione Campania a valere su “Supporto alla gestione dei Beni Confiscati” del P.O.R. CAMPANIA FSE 2014-2020.

Grazie ai lavori di recupero del bene confiscato, finanziati con una campagna di funding rivolta a fondazioni, aziende e privati, ai primi del prossimo autunno vedrà l'apertura di una nuova casa di accoglienza per le donne vittime di violenza e di tratta, con annesso impianto finalizzato alla sostenibilità del servizio di accoglienza per la lavorazione e produzione di alimenti.

Una nuova vita

Le attività progettuali realizzate da LESS hanno consentito inoltre la realizzazione di corsi di aggiornamento per operatori sociali e percorsi formativi e tirocini per le donne ospiti delle strutture protette che hanno condotto a due nuove assunzioni. “Una sinergia tra pubblico e privato che ha creduto nel nostro progetto innovativo - spiega Daniela Fiore, presidente di Less Cooperativa Sociale - la nostra é una risposta alla domanda di accoglienza abitativa per donne vittime di violenza o di tratta, integrandola con un accompagnamento al reinserimento sociale ed all’autonomia economica".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Less realizza una casa per donne vittime di tratta nel bene confiscato

NapoliToday è in caricamento