Rientro dalle vacanze: come sopravvivere alle pulizie di casa

Riprendere la routine richiede strategia e sangue freddo

Tra inevitabili montagne di panni da lavare e cumuli di polvere anche per i più entusiasti il rientro dalle vacanze ha spesso effetti traumatici. Per uscirne indenni sono necessari sangue freddo, autocontrollo e, soprattutto, strategia:

Step 1) arieggiare 

La prima cosa da fare è aprire persiane e finestre per consentire il ricambio d’aria. Quindi sarà bene svuotare le valigie separando eventuali panni sporchi dagli abiti da riporre negli armadi ed avviare subito una prima lavatrice.   

Prima di riporre le valigie, pulitele all'esterno con una spazzola, se di stoffa, o un panno morbido leggermente inumidito di sgrassatore, se in materiale plastico, e all'interno con l'aspirapolvere, quindi lasciatele qualche ora aperte, all'aria, in modo da eliminare eventuali cattivi odori.

Step 2) la camera da letto

Rimuovete il copriletto utilizzato per proteggere il materasso e sistemate le lenzuola .

Step 3) la cucina

Controllare se prima di partire avete dimenticato di gettare alimenti deperibili o se mentre eravate fuori si è verificata un'invasione di insetti domestici o muffe. Ripulite i piani di lavoro con acqua e detersivo. Riattaccate freezer e  frigorifero .

Step 4) il bagno

Se prima di partire avete pulito in modo approfondito il bagno, basterà passare un panno per togliere gli inevitabili residui di polvere.  

Step 5) le piante

Se avete un terrazzo o un balcone pieno di piante, assicuratevi del loro stato di salute e, nel caso il terreno fosse eccessivamente inaridito,  innaffiate abbondantemente e inumiditele con un nebulizzatore dopo aver rimosso foglie e rametti secchi .

Step 6) i pavimenti

Soprattutto se ci sono bambini a casa, meglio passare ovunque l'aspirapolvere e quindi lavare con abbondante acqua e detersivo.

Step 7) i balconi

Sono ovviamente la parte della casa più esposta alle intemperie e, quindi, anche quella che si presenterà più sporca. Pulire subito gli stendibiancheria per il bucato e  rimuovete i residui di foglie e il terriccio che il vento potrebbe aver fatto cadere dai vasi delle piante, meglio se con un aspirafoglie,  facendo particolare attenzione a  scoli e caditoie, toccherà quindi a ringhiere e balaustre: se in ferro battuto, usate acqua e ammoniaca e passate un panno imbevuto con olio per evitare che arrugginiscano.  

Step 8) i vetri

Armatevi di fogli di giornale, aceto e acqua e procedete un po' alla volta, senza pretese di farli tutti assieme.

I prodotti online per pulire casa

Olio Antiruggine

Detergente Legno

Detersivo per Marmo

Acqua Demineralizzata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasca da bagno o piatto doccia macchiati e ingialliti: ecco come farli tornare a splendere

  • Ammorbidente: come realizzarlo con prodotti 100% naturali

  • Ondata artica: come proteggere impianti e contatori

  • Come farsi la palestra in casa

  • Le migliori cappe da cucina

Torna su
NapoliToday è in caricamento